Seguici su:

Flash news

“Discesa del bastione”, l’antico basolato deve essere salvaguardato, restaurato e ripristinato

Pubblicato

il

Chiediamo all’amministrazione comunale di Gela, città orientata al turismo, al Sindaco Lucio Greco, di ripristinare l’antico basolato di Via G. Matteotti (“discesa del bastione”), e Largo dei Pescatori, rientrano nel nostro patrimonio storico artistico culturale, deve essere salvaguardato, restaurato e ripristinato.

L’antica via di collegamento tra il centro storico e il lungomare versa in totale abbandono da quarant’anni, rattoppata alla meno peggio con bitume e materiale cementizio, è impercorribile per mezzi e persone, diverse basole sono lesionate e molte altre prive di cemento tra le fughe. E’ una via di collegamento ibrida, ne antica, ne moderna, una vera schifezza urbanistica-architettonica.

Si sottolinea che i passanti sono a rischio infortunio perché numerose basole sono divelte e difettose, da ripristinare sono anche le griglie metalliche per la raccolta dell’acqua meteorica, che consigliamo, dovranno essere cambiate con caditoie dell’epoca, anche le lanterne di illuminazione pubblica devono dare un’immagine di antichità.

Si rende necessario programmare in tempi brevi degli interventi di progettazione, manutenzione, restauro e ricollocamento di basolato nero e bianco, circa cinque mila metri quadrati.

Per la pavimentazione di Via Giacomo Matteotti, e Largo dei Pescatori consigliamo l’utilizzo della pietra lavica vesuviana nera e bianca, utilizzando dopo rimozione anche il basolato del pericolante pontile sbarcatoio prima che finisce nel fondale, il recupero potrebbe fare risparmiare al Comune di Gela parecchio denaro.

Negli ultimi decenni Gela ha perso molti immobili e infrastrutture storiche, l’ultimo dei quali il pontile sbarcatoio del 1909 ormai ridotto a rudere in attuale collasso strutturale per mancanza di manutenzione programmata, se si vuole puntare al turismo come più volte dichiarato dall’amministrazione bisogna salvaguardare tutto quello che il territorio offre, il nostro studio per il bene del patrimonio immobiliare e infrastrutturale di Gela è pronto a collaborare con il Comune di Gela.

Ci chiediamo che fine hanno fatto le royalties della raffineria?, Gela dovrebbe essere una delle città più dinamiche del mediterraneo invece non per colpa dell’inconsistenza degli attuali politici è completamente abbandonata a se stessa, una piuma sparsa al vento, non riesce a salvaguardare e valorizzare neppure quello che ha. Attendiamo fiduciosi una risposta alla città dall’Amministrazione Comunale di Gela. Che alle parole si facciano susseguire i fatti.

Ing. Francesco Agati

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Cento candeline per Edmonda Osimani

Pubblicato

il

Il sindaco Lucio Greco è andato a trovare per porgerle gli auguri la signora Edmonda Osimani che ieri ha soffiato su ben 100 candeline. “Un traguardo veramente importante, che era giusto festeggiare, e per me è stato un vero piacere esserle accanto in questo giorno speciale, celebrato insieme alla nipote, che amorevolmente si prende cura di lei, alla famiglia e agli amici”- fa sapere il primo cittadino.

Nata il 10 agosto 1922 ed originaria di Agugliano, nelle Marche, vive a Gela da circa 8 anni.La festeggiata è stata molto contenta della presenza del primo cittadino nel giorno che segna per lei un importante traguardo.

Continua a leggere

Flash news

Musumeci annuncia che torna a fare il militante

Pubblicato

il

A Roma Forza Italia insiste per candidare la Prestigiacomo ma Fratelli d’Italia non ne vuole sentire e nel bel mezzo di una trattativa complicata Nello Musumeci toglie il disturbo. Scrive il presidente della Regione Siciliana uscente Nello Musumeci sui social: “Basta con questo interminabile mercato nero dei nomi. Cercatevi un candidato che risponda alle vostre esigenze. Mi rendo conto di essere un presidente scomodo. Ringrazio di vero cuore Giorgia Meloni e Ignazio La Russa per il convinto e tenace sostegno datomi. Torno a fare il militante”.Intanto nel centrosinistra domani Caterina Chinnici incontra i possibili alleati.Anche su quel versante le cose non filano lisce.

Continua a leggere

Attualità

Serata goliardica per la 5D dello Sturzo 30 anni dopo il diploma

Pubblicato

il

Trent’anni fail diploma, un obiettivo importante nella vita che viene raggiunto, oggi il piacere dei ricordi di anni indimenticabili, il ritornare indietro con la mente ridendo su delle cose fatte da giovani a scuola : una piacevole e goliardica serata quella trascorsa ieri in un locale del Lungomare dagli ex alunni della 5 D indirizzo programmatori dell’istituto commerciale Luigi Sturzo. I legami di amicizia dopo 30 anni sono rimasti ancora vivi nonostante la lontananza di alcuni ex compagni che vivono in altre città e regioni.Così è stato possibile organizzare la rimpatriata 30 anni dopo.Una piacevole serata tra ricordi e risate che lascia sempre riflettere su ciò che nel tempo ciascuno è diventato e ha costruito.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852