Seguici su:

Flash news

Renato Schifani incolla il centrodestra gelese, Greco alle prese con le coliche della sua maggioranza

Pubblicato

il

Il sindaco le chiama visite istituzionali, termine coniato per indicare gli incontri tra il primo cittadino ed i candidati che invece di svolgersi durante convention, comizi o altre sedi tipiche della campagna elettorali hanno luogo in municipio. Ha scelto questa modalità sui generis il primo cittadino per far passare il messaggio che lui – a differenza di tutti i componenti della sua Giunta apertamente schierati – è super partes e pensa solo alla città. Al momento però queste “visite istituzionali” hanno riguardato solo una candidata di centrodestra cioè la forzista Stefania Craxi e lunedi arriverà anche il candidato a presidente del centrodestra Renato Schifani anche lui forzista. Insieme alla convention politica in città è prevista pure la visita istituzionale in municipio. Modalità finora non seguita da Cateno De Luca, da Nuccio Di Paola, da Totò Cuffaro che ieri ha fatto tappa a Gela. Al momento solo forzisti. Ed è stato lo stesso sindaco a comunicare alla Giunta che lunedi ci sarà Schifani in città. Sarà l’occasione per vedere a Gela unito un centrodestra che si è diviso nel 2019 per le Amministrative con la sola Forza Italia che, con una casacca civica, ha scelto di appoggiare Greco mentre tutti gli altri hanno sostenuto il candidato della Lega. A distanza di 3 anni si troveranno tutti insieme appassionatamente alla corte del candidato presidente. Le questioni locali, gli scontri interni alla maggioranza, i nuovi assetti in Giunta sono rinviati al post elezioni. Oggi Greco incassa e tace. L’ultima guerra interna in ordine cronologico è stato la dura bacchettata su impegni non mantenuti che Una buona idea ha dato all’assessore forzista Nadia Gnoffo (lei non se l’è tenuta e li ha accusati di populismo ad uso e consumo della campagna elettorale) e all’ assessore della nuova Dc Giuseppe Licata. Accuse pesanti di inefficienza nel portare avanti l’ordinanario e di incapacità a mantenere gli impegni che si prendono con i cittadini.  Detto da chi è un alleato è una bocciatura sonora. La maggioranza del sindaco continua ad avere le coliche ed il sindaco al momento tampona con il silenzio e le cosiddette visite istituzionali dei candidati. Ma il 26 settembre è vicino per la resa dei conti.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Il sindaco Greco si complimenta con studenti e docenti del Liceo Classico Eschilo

Pubblicato

il

Di loro, da settimane, parla tutta Italia, e questa mattina il sindaco Lucio Greco, insieme all’assessore Romina Morselli, li ha voluti ricevere a Palazzo di Città per complimentarsi personalmente e a nome di tutta la città, conferendo loro degli attestati di merito.

Sono le docenti del liceo classico Eschilo di Gela Concetta Massaro Lella Oresti, e gli alunni Simone Scerra e Angelo Bongiovanni. Le due insegnanti hanno avuto la brillante idea di tradurre in latino il celeberrimo brano di Vasco Rossi “Albachiara”, i due studenti sono gli autori di una straordinaria interpretazione dello stesso, il primo al pianoforte (dopo averne curato l’arrangiamento) e il secondo dandogli la voce. La delegazione è stata guidata dal dirigente scolastico, prof. Maurizio Tedesco.

Avrei voluto congratularmi con loro già da parecchi giorni, – spiega il Primo Cittadino –ma una serie di impegni istituzionali ed emergenze concomitanti me lo hanno proibito. Tutti siamo cresciuti e abbiamo sognato sulle note di “Albachiara”, è una sorta di inno transgenerazionale, e loro hanno fatto una cosa bellissima dal punto di vista artistico e culturale. Li ho seguiti con orgoglio, attraverso la stampa, giorno dopo giorno, e riceverli era il minimo che, da Sindaco, potessi fare, dato che lo stesso Vasco Rossi li ha celebrati attraverso i propri canali social. Con gli attestati consegnati oggi, oltre che dire grazie a tutti loro per aver mostrato all’Italia intera il volto di una Gela nuova, diversa, improntata alla cultura e al sapere, mi piacerebbe anche sottolineare un aspetto fondamentale: quando le due agenzie educative più importanti della nostra società, vale a dire la famiglia e la scuola, sanno far bene il proprio dovere formativo, non possono che venir fuori questi risultati straordinari. Complimenti alle professoresse Massaro e Oresti, alle quali auguro di saper sempre insegnare con la passione e l’originalità di oggi, e agli alunni Simone e Angelo affinché il loro cammino a scuola e di vita possa essere sempre all’insegna del successo”.

Continua a leggere

Flash news

Azzeramento della Giunta: a Natale avremo un sindaco o un commissario?

Pubblicato

il

Riunione politica convocata d’urgenza tra il sindaco e i tre assessori rimasti dopo le dimissioni del cuffariano Giuseppe Licata.

Il sindaco vuole azzerare la Giunta chiedendo agli assessori Di Stefano, Morselli e Liardi di rassegnare le deleghe.Cosa che non gli sarà negata.Giunta azzerata e Greco potrà aprire un ragionamento a 360 gradi con il centrodestra: o ci di assume la responsabilità di aiutare la città a fronteggiare questo momento delicato o do va tutti a casa.

A Natale avremo un sindaco o un commissario? Avremo un bilancio conubale o no? Si andrà in predissesto o no?

Da domani cominciano gli incontri politici.Qualche giorno ancora e si conoscerà l’esito dell’ultima carta politica che Greco si sta giocando.

Continua a leggere

Attualità

Special olympics, si celebra a Roma la Giornata dei diritti dei disabili

Pubblicato

il

Il 3 dicembre si celebra la Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità. Diritti che seppur la stessa Unione Europea riconosce attraverso misure volte a garantirne l’autonomia, l’inserimento sociale e professionale e la partecipazione alla vita della collettività, non trovano spesso un riscontro oggettivo. Special Olympics con lo slogan “Un solo giorno non cambia la vita” pone l’accento sul fatto che l’attenzione verso queste tematiche non possono essere oggetto di una riflessione in un solo giorno dell’anno, ma rappresentare l’inizio di un nuovo percorso, attraverso il quale, ogni giorno, si lavori per garantire i diritti inalienabili della persona, quali dignità, equità, rispetto ed uguaglianza.

40 Atleti Leader, 32 Tutor e 2 Mentori di Special Olympics Italia, si riuniranno per tre giorni a Roma e fino al 2 dicembre, con l’obiettivo di elaborare e rifinire quanto appreso nei tre anni di ALP, Athlete Leadership Program, il percorso formativo, sviluppato on line nel corso della pandemia covid-19 e volto a potenziare la capacità di autodeterminazione degli Atleti ed accrescere le loro abilità linguistiche ed espressive. Gli atleti sono incoraggiati a partecipare in modo propositivo ai meeting organizzativi, a farsi portavoce di Special Olympics negli incontri pubblici ed istituzionali, a portare la propria testimonianza e condividere proposte e riflessioni.

La tre giorni a Roma culminerà, venerdì 2 dicembre presso la Camera dei deputati, in un confronto con autorità e parlamentari, gli atleti leader saranno protagonisti e promotori di un cambiamento che va oltre lo sport, che richiede un’analisi ed una riflessione sui concetti di salute e di benessere. Gli atleti leader metteranno in moto un meccanismo di trasformazione culturale, per un futuro che non guardi alle differenze ma alle persone, che non parli esclusivamente di integrazione ma di inclusione.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852