Seguici su:

Attualità

Rsu sanità: pronti a tutto per difendere i lavoratori

Pubblicato

il

Caltanissetta -La  RSU Aziendale e delle Segreterie provinciali FPCGIL, UIL FPL, FIALS, FSI USAE e NURSING-UP, ha chiesto alla Direzione dell’ASP di Caltanissetta l’attivazione urgente del tavolo di
Contrattazione Integrativa Decentrata, e se entro 7 giorni dal ricevimento non saranno convocati verranno
attivate le relative azioni di inasprimento della relazioni sindacali, con riserva di proclamare lo stato di
agitazione ed eventuale giornata di sciopero.
“Il 13 Aprile 2021, a seguito di ulteriore rinvio della Delegazione Trattante, con uno schema oramai
consolidato si legge in una nota a firma dei rappresentanti della Rsu, R. Mondaca per la Fp Cgil, Mario Centorbi per la Uil FPLm Paolo Di Prima per il Nuersing Up, G. Zuppardo per la Fials, S. Di Natale per FSI USAE e A. Iero per la Rsu –  la Direzione strategica dopo non avere accettato e contestato le legittime proposte di modifica
avanzate dalla RSU aziendale e dalle Segreterie Provinciali, con gesto plateale e dopo pochi minuti, ha
abbandonato il tavolo e ha rotto le trattative.
Successivamente con una nota rivolta a tutti i dipendenti si è ostinata ad adottare atti unilaterali ai sensi
dell’art 40 del Dlg 165/2001 e con fine dilatorio ha proposto tempi lunghi per definire istituti contrattuali
importanti per i lavoratori.
Si tratta dell’ennesimo episodio di autoritarismo, privo di autorevolezza.
Sono passati 50 anni dalla pubblicazione dello Statuto dei Lavoratori, presidio fondamentale di tutela
della libertà e della dignità dei lavoratori, e lo si vuole calpestare violando la libertà sindacale nei luoghi di
lavoro. La nota dell’ASP nelle modalità e nei contenuti va oltre!
Scrivere direttamente ai lavoratori contro la maggioranza di chi li rappresenta, contro una RSU votata dagli
stessi; elogiare un solo sindacato che è d’accordo con l’Azienda e denigrare l’atteggiamento di chi la pensa
diversamente, sono tutti atteggiamenti sintomatici della deriva illiberale ed autoritaria che l’Azienda ha
inteso intraprendere.
Ciò posto è evidente che le materie per le quali l’amministrazione si ostina a riferirsi all’art. 40 del D.lgs
165/2001 non sono quelle previste dal contratto; inoltre non vi è stata alcuna trattativa che si è protratta nel
tempo che ha ostacolato il raggiungimento dell’accordo, (condizione per riferirsi all’art 40) bensì la volontà
espressa in modo chiaro da parte della RSU aziendale di trattare gli argomenti non definiti nella pre-intesa
del contratto decentrato prima della sottoscrizione definitiva.
Sia chiaro che le prerogative sindacali e i diritti dei lavoratori non si toccano e le minacce non ci intimidiscono,
anzi sono motivo di orgoglio e chiariscono inequivocabilmente chi svolge il ruolo sindacale: i complimenti
non ci interessano, ma i fatti concreti a vantaggio dei lavoratori”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Liberata una volpe: adesso è col WWF

Pubblicato

il


A Santa Caterina Villarmosa (Caltanissetta) è stato liberato un giovane esemplare di Volpe (Vulpes vulpes) rinvenuto – in condizioni di difficoltà e spossatezza – da Calogero Barrile nei pressi della cittadina nissena. Il cucciolone è stato quindi preso in cura dai volontari del WWF Sicilia Centrale e condotto per una visita dal dott. Andrea Cortese, medico veterinario di Caltanissetta. Il volpacchiotto è stato rifocillato ed alimentato e si è immediatamente rimesso in forze; date le buone condizioni generali di salute, è stato subito dopo liberato nelle campagne prossime alla Riserva Naturale integrale geologica “Contrada Scaleri”, gestita dal Libero Consorzio comunale di Caltanissetta.

https://www.facebook.com/watch/?v=5348430438573093

La liberazione è stata immortalata in un video (YouTube: https://youtu.be/ZGs89RvKK6c) realizzato nell’ambito del Progetto SI.V.A.N.N. (Sistema di Vigilanza delle Aree Naturali Nissene), sostenuto da Fondazione CON Il SUD, del quale sono partner il Libero Consorzio di Caltanissetta e le Associazioni MOVI di Caltanissetta e Real Dream di San Cataldo. Il Progetto SI.V.A.N.N. – che include anche la Riserva naturale “Lago Soprano” di Serradifalco – si prefigge di mettere in campo azioni tendenti a riaffermare la legalità ambientale concorrendo al perseguimento delle finalità generali di tutela della biodiversità e del patrimonio naturale, tra cui azioni di tutela e salvaguardia diretta dell’ambiente e degli animali attraverso l’organizzazione di appositi servizi di vigilanza e perlustrazione.

Abbiamo scelto la Riserva di Contrada Scaleri perché è un’area protetta di grande valore scientifico – spiega Ennio Bonfanti, presidente di WWF Sicilia centrale e responsabile del progetto SI.V.A.N.N. – confinante con un’altra area naturalisticamente importante e riconosciuta come Sito di Importanza Comunitaria (SIC – codice europeo: ITA050002): si tratta del “Torrente Vaccarizzo”, sempre in territorio del Comune di Santa Caterina Villarmosa

Continua a leggere

Attualità

Cento candeline per Edmonda Osimani

Pubblicato

il

Il sindaco Lucio Greco è andato a trovare per porgerle gli auguri la signora Edmonda Osimani che ieri ha soffiato su ben 100 candeline. “Un traguardo veramente importante, che era giusto festeggiare, e per me è stato un vero piacere esserle accanto in questo giorno speciale, celebrato insieme alla nipote, che amorevolmente si prende cura di lei, alla famiglia e agli amici”- fa sapere il primo cittadino.

Nata il 10 agosto 1922 ed originaria di Agugliano, nelle Marche, vive a Gela da circa 8 anni.La festeggiata è stata molto contenta della presenza del primo cittadino nel giorno che segna per lei un importante traguardo.

Continua a leggere

Attualità

Domani ‘Un mare di vele blu’ per gli utenti Aais

Pubblicato

il

Una giornata in barca a Vela per sognare una realtà dove poter essere se stessi. Questa è l’inziativa messa in campo dal Lions Gela Host, Club Nautico, il Lions ambiente territorio e cultura, il LeoClub del Golfo di Gela , Il Fiv VII zona, con il patrocinio del Comune di Gela insieme a diverse associazioni di volontariato, domani daranno vita a ‘Un mare di vele blu’ . Alle dieci la partenza è prevista dal Porto rifugio. I ragazzi meno fortunati saranno portati in mare per una immersione nella natura da Salvino Marotta ed Emanuele Salafia. Il coordinamento è a cura della referente dell’Aias Tiziana Provenzano

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852