Seguici su:

Attualità

Scuole superiori, si riparte. Il “primo” giorno tra selfie e mascherine

Pubblicato

il

E il primo giorno è andato. Oggi gli istituti superiori hanno riaperto i battenti, per la prima volta nel nuovo anno. Dallo scorso ottobre, infatti, la Regione aveva previsto la Dad a causa dell’aumento esponenziale nella curva dei contagi. Il primo rientro stabilito sulla carta, quello dello scorso 11 gennaio, è stato rinviato sempre per la recrudescenza della situazione epidemiologica, così soltanto oggi è stato possibile riportare gli alunni in classe. Un’apertura al 50% dell’utenza complessiva di ogni istituto, da implementare se tutto andrà bene fino al 75% nelle prossime settimane. Che quella di oggi sia la vera riapertura delle scuole superiori e non semplicemente una parentesi, dipende dai cittadini. Preservare le scuole è essenziale e per questo bisogna osservare i comportamenti corretti soprattutto fuori dagli istituti. Nei locali scolastici le regole però sono rigide: mascherine, distanziamento, igienizzazione.

Oggi molti ragazzi presi dall’euforia per il ritorno si sono concessi qualche selfie per immortalare il momento, sperando che il rientro in classe sia una prima luce in fondo al tunnel che ci condurrà fuori dall’emergenza. Le scuole hanno lavorato duramente per programmare al meglio il ritorno, caratterizzato dall’applicazione della Didattica digitale integrata (Did) per coloro che per il momento continueranno a seguire le lezioni da casa. Nella speranza di poter tornare presto in classe tutti insieme. Da parte dell’amministrazione comunale attenzione massima verso le fermate degli autobus, in particolare, e agli ingressi degli istituti cittadini, dove già dalla scorsa settimana agiscono alcune “squadre anti assembramento” costituite da membri delle associazioni di volontariato. Nel frattempo ieri, Giornata nazionale contro il bullismo, alcune scuole hanno condiviso sui social video e altri contenuti multimediali sul tema, con la regia degli stessi studenti.

(Nella foto, un selfie scattato da alcune studentesse del Liceo artistico “Majorana”)

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Musei aperti domani con biglietto ad un euro

Pubblicato

il

Palermo – Anche la Regione Siciliana aderisce alla Notte europea dei musei. Domani, sabato 18 maggio, molti luoghi della cultura, inclusi i parchi archeologici, resteranno aperti nelle ore serali al prezzo simbolico di un euro. Inoltre saranno proposte visite guidate, mostre speciali, performance artistiche e laboratori per bambini.

L’iniziativa nasce con il patrocinio dell’Unesco, del Consiglio d’Europa e dell’International Council of Musems per incentivare e promuovere la conoscenza del patrimonio artistico e culturale.


Il 18 maggio, per diffondere la conoscenza del patrimonio e dell’identità culturale europea, la Villa Romana del Casale rimarrà aperta al pubblico dalle ore 20:00 alle ore 24:00, ultimo ingresso ore 23:00, e sarà possibile l’ingresso pagando un importo simbolico di un euro.

Peccato che a Gela non vi sono musei aperti…..

Continua a leggere

Attualità

Giornata della legalità: convegno a Niscemi

Pubblicato

il

Si terrà martedì 21 maggio prossimo, alle 16, presso il museo civico di Niscemi, l’incontro promosso dall’ordine dei Giornalisti di Sicilia e dall’Associazione Matrimonialisti Italiani Distretto di Caltanissetta, dal titolo “Riservatezza, casistica, deontologia professionale e diritto all’informazione”.

L’evento rientra nel progetto “Giornata della Legalità”. Saranno presenti, tra gli altri, il sindaco di Niscemi, Massimiliano Conti; il presidente dei giornalisti siciliani, Roberto Gueli; il procuratore aggiunto presso la procura di Caltanissetta, Pasquale Pacifico; il magistrato Giuseppe Ayala e il procuratore di Gela, Lucia Musti.

Continua a leggere

Attualità

Pagine di politica con Malluzzo e Tufano

Pubblicato

il

Appuntamento oggi con Pagine di Politica. In studio ci saranno Cristian Malluzzo, ingegnere, già fondatore del movimento Gela Città e assessore alle Politiche ambientali, oggi candidato al Consiglio Comunale con Italia Viva e Sergio Tufano, commercialista, esperto in Pubbliche amministrazioni, oggi candidato con PeR, Progressisti e Rinnovatori.

Previsti collegamenti telefonici con Salvatore Scerra, candidato sindaco, Nuccio Vacca, segretario politico del Partito Comunista Italiano e con Fabio Nalbone, coordinatore provinciale del Popolo della Famiglia. Si darà spazio, come sempre, a tutte le cinque coalizioni in corsa alle amministrative.

Appuntamento sull’ammiraglia dell’Fm Radio Gela Express (100.300 Mhz) on air alle 18.40 e in live streaming sui canali social del gruppo editoriale.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852