Seguici su:

Politica

Territorio, Cordaro: «Norme impugnate proposte dal Pd»

Pubblicato

il

«Le norme che il Consiglio dei ministri ha impugnato stamane sono frutto di due emendamenti presentati in Aula all’Ars dal Partito democratico e non riguardano, assolutamente, l’Accordo che era stato raggiunto in precedenza tra Stato e Regione, a seguito anche di interlocuzioni con i ministeri della Giustizia, dei Beni culturali e dell’Ambiente».Lo dichiara l’assessore regionale all’Ambiente Toto Cordaro, commentando la decisione di Palazzo Chigi di impugnare i commi 5 e 6 dell’articolo 12 della legge siciliana 3/2021 relativa a “norme sul governo del territorio”.

«Fa specie – riprende l’esponente del governo Musumeci – che a proporre l’impugnativa sia stato un ministro dello stesso partito di coloro che hanno presentato i due emendamenti. A questo punto mi chiedo quale sia la posizione ufficiale del Partito democratico. L’impianto della norma, comunque – conclude – è assolutamente intatto e immediatamente applicabile. Tutto il resto sono solo chiacchiere».

Nello specifico, il comma 5 riguarda la soppressione dell’articolo 10 (“Attività edilizia”) della legge regionale 6 aprile 1996, n. 16, che prevedeva il divieto di nuove costruzioni all’interno dei boschi e delle riserve entro una zona di rispetto variabile da 50 metri fino 200 dal limite esterno dei medesimi. Mentre il comma 6 riguarda la soppressione della lettera e) del comma 1 dell’articolo 15 della legge regionale 12 giugno 1976, n. 78 che prevedeva l’arretramento delle costruzioni di 200 metri dal limite dei boschi e delle fasce forestali.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Politica

M5S: Lorefice e Damante candidati

Pubblicato

il

Dal Movimento 5 stelle arrivano i volti dei gelesi candidati a seguito delle consultazioni interne.  Si per Pietro Lorefice e Ketty Damante. Scarpinato e Floridia guidano i candidati del  Movimenti 5 stelle in Sicilia in vista delle elezioni politiche. Tanti gli attivisti grillini delusi tra cui Steni Di Piazza e Varrica. Conte sarà capolista alla Camera. E’ questo l’esito delle Parlamentarie a cui ha partecipato il popolo di Beppe Grillo

Sull’isola Giuseppe Conte capolista alla Camera, mentre l’ex procuratore generale di Palermo Roberto Scarpinato e l’attuale sottosegretaria e candidata alle primarie giallorosse Barbara Floridia al Senato e alle parlamentarie anche per l’alternanza di genere.

Nel collegio Sicilia 1 per la Camera Valentina D’Orso in seconda posizione, dietro il deputato Davide Aiello. Fuori il deputato palermitano Adriano Varrica, primo dei candidati supplenti. Un altro deputato uscente, Aldo Penna, ben lontano dai primi quattro posti.

Alla Camera Sicilia 2 capolista è l’ex sindaca di Porto Empedocle Ida Carmina. Dietro a Scarpinato, al Senato nel collegio Sicilia 1 l’attuale deputata regionale Ketty Damante e l’uscente Pietro Lorefice, nonostante abbia ottenuto il record assoluto di voti (1.173).

Rimane fuori Steni  Di Piazza, penalizzato dalla candidatura di Scarpinato e dalla regola dell’alternanza uomo-donna: per lui 1.171 voti alle parlamentarie. Nel collegio Sicilia 2, alle spalle di Barbara Floridia, il senatore di Scicli Giuseppe Pisani. Si attende il risultato delle regionarie per sapere le liste dei candidati alla Regione, per Gela uno degli aspiranti è Nuccio Di Paola

Continua a leggere

Politica

Scichilone capolista nella lista Udc della provincia nissena

Pubblicato

il

Ecco i capolista dell’ Udc in otto province su nove, con l’eccezione di Messina dove ancora la decisione non è stata presa: Cordaro correrà a Palermo, Terrana ad Agrigento, Mimmo Turano ed Eleonora Lo Curto a Trapani, Ignazio Abbate a Ragusa, Giovanni Bulla a Catania, Silvio Scichilone a Caltanissetta, Giuseppe Carta a Siracusa e Nino Mancuso a Enna. Lo hanno annunciato Toto’ Cordaro e Decio Terrana in occasione della presentazione dei candidati alle elezioni regionali del 25 settembre, in concomitanza con le Politiche avvenuta stamattina nella sede dell’ Assemblea regionale.

Silvio Scichilone , già segretario in provincia di Caltanissetta, quindi è il capolista.

“Si è parlato di accordi con altri partiti, ma vogliamo smentire le voci di tali accordi e vogliamo dire che l’Udc, col suo glorioso simbolo che trova ancora grande fiducia nella nostra gente di Sicilia, presenterà le liste in tutti e 9 collegi provinciali”, dice l’assessore al Territorio Cordaro affermando che il partito dello scudo crociato correrà con il proprio simbolo alle imminenti regionali, smentendo le voci di un presunto patto che avrebbe comportato la sparizione del simbolo nell’Isola.

“Stiamo costruendo liste fortissime in tutti e nove i collegi provinciali. – ha detto Cordaro- Siamo consapevoli del momento delicato che sta vivendo la Sicilia a livello politico, ma sono certo che Schifani sarà un ottimo presidente per la sobrietà e l’equilibrio istituzionale che da sempre lo contraddistinguono

Continua a leggere

Politica

Maniglia candidato con Cateno De Luca

Pubblicato

il

La simpatia per De Luca era evidente sin dall’ inverno scorso. Adesso l’ imprenditore Marco Maniglia e’ candidato nelle liste del sindaco coraggioso. Domani a Caltanissetta con il leader di “Sud chiama Nord” Cateno De Luca presenta i candidati della lista “Orgoglio Siculo”.

Nei giorni scorsi sono stati ufficializzati i candidati della lista “De Luca sindaco di Sicilia” e “Sicilia Vera”. Lo scatenato De Luca continua con le conferenze stampa : se ne svolgerà domani un’altra , venerdì 19 agosto, alle 11 al Gran Café del Tritone, piazza Giuseppe Garibaldi

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852